La cucina vegetariana e vegana

La cucina vegetariana e quella vegana sono molto creative, purtroppo molto spesso per mancanza di fantasia ed esperienza ci si affida a piatti pronti di dubbia e discutibile preparazione. Un piatto molto utilizzato per praticità sono gli hamburger. Ma tra gli ingredienti troppo frequentemente sono nascosti zuccheri, amidi aggiuntivi per dare consistenza, coloranti ed aromi. Senza contare che spesso il prezzo è proibitivo per un utilizzo abitudinario di queste preparazioni e non è giustificato dalla qualità degli ingredienti. Nell’immagine un confronto tra etichette di alcuni prodotti reperibili al supermercato.

Etichette di hamburger vegetali a confronto

Etichette di hamburger vegetali a confronto

Per questi motivi preferisco preparare da me le ricette vegetariane e vegan ed eccone una per voi!

Hamburger vegetali di farro

Questa è una ricetta molto semplice, che potete adattare anche con altri ingredienti.

Ingredienti per 8 hamburger

  • 150 g di farro
  • 2 patate medie
  • 1 scalogno
  • 1 ceppo di radicchio
  • 500 g di spinaci in foglia
  • spezie, sale e pepe a piacere
  • farina di mais qb

    Ingredienti

    Ingredienti

Preparazione

Per ridurre i tempi di preparazione io utilizzo, come già presentata in questa ricetta, la mia Instant Pot, pentola a pressione elettrica e programmabile che snellisce moltissimo i tempi di lavoro. Pelate le patate, lavatele e tagliatele a tocchetti e lavate il farro. Fate cuocere il farro 5 minuti in modalità Manual in 1 lt di acqua leggermente salata nella Instant Pot, al termine sfiatate, scolate e nell’apposito cestello per cottura al vapore mettete le patate e di nuovo il farro con due bicchieri d’acqua leggermente salata  e fate cuocere altri 4 minuti in modalità Manual.

erboristeria-naturalmente-istant-pot

Nel caso non si abbia una pentola a pressione, fate bollire le patate e il farro fino a cottura in acqua leggermente salata.

Nel frattempo in una teglia fate soffriggere leggermente lo scalogno tagliato sottile con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungendo poi gli spinaci con spezie di vostro gradimento oppure semplicemente sale e pepe, lasciando cuocere per una decina di minuti. Anche il radicchio può essere lasciato stufare in padella con gli spinaci, ma ho preferito farlo al forno per lasciargli un gusto un po’ più affumicato. In questo caso ho tagliato il cespo in 4, l’ho adagiato sul vassoi da forno e lasciato cuocere in forno 20 minuti a 200°C.

erboristeria-naturalmente-silea

Una volta che tutti gli ingredienti sono cotti devono essere semplicemente uniti. E’ possibile pestare le patate e tagliuzzare il radicchio, oppure può essere più comodo mettere tutto nel robot da cucina per rendere l’impasto più omogeneo. Assaggiate l’impasto ed eventualmente aggiustate con sale e pepe.

A questo punto potete formare gli hamburgher con le mani, oppure più comodamente utilizzando l’apposito stampino che io ho trovato al supermercato e uso da anni. Utilizzate un po’ di farina da polenta o di pan grattato per evitare che l’impasto si attacchi allo stampino.

Stampino per hamburger

Stampino per hamburger

Gli hamburger così ottenuti possono essere congelati e conservati per 6/8 mesi adeguatamente etichettati.

erboristeria-naturalmente-silea-hamburger-vegetali

Varianti

Questa è una ricetta base che si presta moltissimo alle varianti stagionali e alle diverse esigenze salutistiche.

Per ottenere degli hamburger senza glutine potete utilizzare il grano saraceno spezzato al posto del farro, la ricetta rimane assolutamente invariata anche nei tempi di cottura.

A seconda della stagionalità potete sostituire gli spinaci e il radicchio con altri abbinamenti, eccone qualcuno per voi con qualche consiglio:

  • funghi e zucca: fare attenzione alla quantità di acqua rilasciata dalla zucca, meglio cuocerla al vapore con le patate per eliminare l’acqua
  • radicchio e funghi: ottimi d’inverno
  • peperoni e melanzane: per chi ha sempre l’estate nel cuore
  • broccoli o cavoli: anche in questo caso cuocerli a vapore con le patate per eliminare l’acqua

Se volete degli hamburger vegetariani un po’ più proteici potete aggiungere all’impasto 1 o 2 uova, sempre controllandone la consistenza oppure del formaggio stagionato e grattugiato , se volete degli hamburger vegani un po’ più proteici potete invece aggiungere all’impasto del lievito in scaglie.

 

Se vuoi restare sempre aggiornato con le news del blog iscriviti alla nostra Newsletter e segui le nostre Pagine Facebook, Erboristeria Naturalmente Silea e Studio Dietetica & Nutrizione Sorato

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest