Dopo aver parlato di pesce eccomi ad illustrarti una semplicissima ricetta che si adatta benissimo al periodo estivo: il pesce spada al salmoriglio.

Prezzemolo, origano, olio e limone sono una combinazione di sicura freschezza che può aiutarti ad assaporare un piatto sano e gustoso anche con le temperature più calde!


Il salmoriglio è una marinatura tipica Siciliana, così come tipico delle regioni del Sud è l’utilizzo del pesce spada.
Il pesce spada è un pesce azzurro che se proveniente dalla pesca in mari non inquinati garantisce ottimi apporti di Omega 3 (e dell’importanza degli Omega 3 te ne ho parlato qui).

Gli ingredienti per 2 persone

  • Pesce spada 300 g
  • Olio extravergine di oliva 5 cucchiai
  • Origano qualche foglia
  • 1 limone
  • Prezzemolo 20 g
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione della marinatura

Lava e asciuga bene il prezzemolo e tritalo finemente. Spremi il succo del limone filtrandolo con l’aiuto di un colino e raccoglilo in una ciotola capiente (o una fondina) nella quale marinerai il pesce.
Unisci l’olio al succo di limone un pizzico di sale e una spolverata di pepe.

Con una frusta emulsiona gli ingredienti fino a quando il sale non sarà completamente sciolto, unisci quindi all’emulsione il prezzemolo tritato e lo spicchio d’aglio schiacciato.

Aggiungi qualche fogliolina di origano e mescola bene con la frusta.

Taglia il pesce spada a fettine di circa un centimetro (puoi già fartelo preparare dal tuo pescivendolo di fiducia).

Trasferisci le fette ottenute nella ciotola con la marinatura e coprile bene, rigirandole come se le dovessi impanare.

Lascia riposare in frigo a marinare per un’oretta, o anche più (se per esempio lo vuoi preparare alla sera, puoi preparare la marinatura a pranzo).

Una volta terminata la marinatura, sgocciola bene le fette di pesce spada (senza buttare la marinatura).

Sistema i filetti in una padella antiaderente ben calda cuocendo 4-5 minuti a fuoco dolce e girandoli solo una volta.

A me la marinatura piace fresca e non troppo concentrata, ma se vuoi ridurla ti basta scaldarla in tegamino per 5 minuti a fuoco basso per ottenere una salsa un po’ più densa e dal gusto un po’ più forte.

A questo punto puoi servire i filetti decorando con un cucchiaio di marinatura. Accompagna con una insalata fresca di verdure a cui puoi aggiungere fettine di agrumi o dei frutti di bosco per un tocco di colore al tuo piatto.

Lo mangio subito o dopo?

I filetti così preparati possono essere consumati subito, oppure li puoi riporre in frigo per aggiungerli spezzettati ad una bella e fresca insalata di valeriana e cetrioli (in questo caso avrai una insalatona davvero digeribile e piacevole anche nelle giornate più calde!).

Pin It on Pinterest