I tè non sono tutti uguali. Troppo spesso al supermercato vediamo tante scatole di tè che non sembrano differenziarsi le une dalle altre, invece i tè, pur provenendo tutti dalla stessa pianta, possono essere molto diversi per il contenuto di caffeina e per le modalità di preparazione. E’ necessario conoscere i tè per trovare la varietà più piacevole a adatta a ciascuno e scegliere il proprio preferito nella grande varietà offerta dall’Erboristeria Naturalmente.

Il tè nero, è un tipo di tè composto dalle foglie della pianta Camellia sinensis (o Thea sinensis), la stessa pianta del tè verde. Il tè nero differisce dal tè verde solo per il processo di lavorazione delle foglie. Le foglie del tè nero, dopo essere state raccolte e fatte macerare, vengono essiccate, arrotolate e tritate. Questo processo porta all’ossidazione del tè, reazione che invece non avviene nel processo di lavorazione del tè verde.

Il tè verde è un tipo di tè composto sempre dalle foglie di Camellia sinensis che durante la lavorazione non devono subire alcuna ossidazione. Di origini cinesi, per secoli è stato consumato in varie regioni asiatiche, dal Giappone al Medio Oriente. Solo di recente ha trovato la sua diffusione anche in Occidente, dove per tradizione si consuma per lo più tè nero. A livello globale è la seconda varietà di tè più diffusa: dei 2,5 milioni di tonnellate di tè che si producono a livello mondiale, il 20% è rappresentato da tè verde (il 78% da tè nero, il 2% da tè Oolong).

Proprietà e preparazione del tè nero

Seppur con le dovute eccezioni, il tè nero rappresenta la varietà di tè più ricca in caffeina (3-6% sul peso secco). In una tazza di tè nero (150 ml circa) ottenuta per infusione di 5 minuti, il contenuto in caffeina varia mediamente dai 40 ai 100 mg; un quantitativo di tutto rispetto, considerando che un espresso ne contiene su per giù 80 mg. Il tempo di infusione è importante non solo per aumentare o diminuire l’aromatizzazione, ma anche per consentire una maggiore o minore solubilizzazione della caffeina e dei tannini. Il tè nero è inoltre ricco di teofillina, una sostanza analoga a quella appena descritta che viene usata – in concentrazioni nettamente superiori – nella terapia dell’asma e della bronchite. La teofillina, infatti, favorisce la dilatazione dei bronchi, migliorando anche la contrattilità del diaframma e degli altri muscoli respiratori. Per la presenza di questi principi attivi nervini, l’infuso acquista proprietà stimolanti, eccitanti e diuretiche.

Il tè nero, un po’ come le altre varietà, è inoltre ricco di polifenoli (sostanze ad azione antiossidante che prevengono le malattie cardiovascolari) e tannini.

Lavorazione del tè verde

te-verde-lavorazioneIl tè verde non è fermentato, per cui le foglie conservano il loro colore verde. Le foglie si dispongono su superfici di bambù e si espongono al sole per qualche ora. Poi vengono passate al vapore (100 °C) per almeno 30 secondi, in modo da inattivare alcuni enzimi. Seguono diverse fasi di asciugatura (in genere 4, da circa 20-40 minuti ognuna) che fanno evaporare una grossa percentuale di acqua contenuta nelle foglie. L’asciugatura rende le foglie mollicce ed è intercalata da fasi di ripiegamento o arrotolamento (a questo punto possono essere piegate in forme particolari, come nella varietà gunpowder). Quando le foglie sono ben essiccate sono pronte per essere raffinate.

Preparazione dell’infuso di tè verde

Anche se ogni varietà di tè verde ha i suoi parametri ottimali di temperatura, quantità, tempo di infusione, è possibile utilizzare delle regole generali che permettano di preparare un’ottima bevanda.

  • Normalmente si porta dell’acqua a temperatura diebollizione, quindi si fa raffreddare per circa 30-60 secondi, facendole raggiungere la temperatura ottimale di 70 °C (comunque compresa tra 60° e 80°). Non bisogna mai utilizzare l’acqua bollente (100 °C), in quanto l’alta temperatura “cuoce” le foglie e distrugge gli aromi e i componenti del tè, risultandone un gusto abbastanza amaro;
  • L’acqua calda si versa nel recipiente in cui sono state deposte le foglie di tè: è preferibile non versare direttamente l’acqua sulle foglie, ma far colpire all’acqua la parete della tazza (sempre per non bruciarle).
  • Le dosi tipiche di foglie da utilizzare corrispondono a circa 2-2,5 grammi per tazza da 200ml, ovvero circa un cucchiaino pieno.
  • La durata dell’infusione varia in base al tipo di tè. Normalmente non si superano i 2-3 minuti (è il tè che richiede il tempo di infusione più breve), se l’infusione è troppo lunga, ne risulta un sapore troppo amaro.
  • Si rimuovono le foglie con un filtro e la bevanda è pronta.

Alcuni tipi di tè verde possono essere aromatizzati durante l’infusione con semi di anice o anice stellato, radice di liquirizia, scorza di limone, mentacannella o cardamomo.

Soprattutto se il tè è di qualità superiore è pratica comune riutilizzare le foglie anche 2-3 volte, ma per infusioni più brevi. Per ridurre ulteriormente la quantità di caffeina presente nel tè, è possibile versare una piccola quantità di acqua calda sulle foglie, attendere 20 secondi, gettare l’acqua di infusione, quindi versare nuova acqua calda e ripetere l’infusione per 2-3 minuti.

I benefici del tè verde corrispondono in massima parte ai benefici delle catechine che contiene, ovvero ha la capacità di potenziare le difese antiossidanti  e quindi diminuire il danno cellulare. Questo produce effetti salutari su tutti i tessuti.

I tè dell’Erboristeria Naturalmente

Nella nostra Erboristeria potrai trovare sempre una grande varietà di tè neri e verdi.

La nostra varietà di tè neri

ASSAM TGFOP1. Tè nero armonico e aromatico con una lieve acidità tipica dell’Assam. Dal colore luminoso in tazza, ottimo da bere a tutte le ore.

CEYLON OP –Pettiagalla-. Tè nero proveniente da un noto giardino situato a Balangoda. Delicatamente aromatico, non acido, si presenta in tazza con un tipico colore bronzato.

ENGLISH BREAKFAST. Miscela ti tè neri che costituiscono un tipico tè da colazione dal gusto corposo e forte. Stimolante e gradevole è molto adatto alla prima colazione.

IMPERIAL EARL GREY. Tè nero indiano di alta montagna profumato al bergamotto: un classico per palati esigenti e raffinati, apprezzatissimo in tutto il mondo.

HAVANA – Tè dell’amicizia. Tè nero con fiocchi di noce di cocco, foglie di fragola selvatica, fiori di cartamo. Tè nero fresco e gustoso dall’inconfondibile gusto di rum.

TESORO DEI MAYA. Tè nero, semi di cacao, pezzi di cioccolato, aromi. Tè nero dal gusto intenso di cioccolato con gustosi pezzi di fave di cacao.

TE’ NERO BUCCE D’ARANCIO. Tè nero, scorze di arancia. Tè nero aromatizzato al gusto di arancio, ha un gusto pieno, prezioso e stimolante adatto anche ai palati più delicati.

TE’ NERO ORIENTAL. Tè nero, tè verde, petali di rosa, fiori della pianta del tè, petali di girasole. Miscela di tè aromatizzata al gusto di gelsomino, energizzante e molto adatta alla prima colazione.

La nostra varietà di tè verdi

CHUN MEE. Chun Mee in cinese significa “preziose sopracciglia” in quanto la forma delle foglie assomiglia alle ciglia arruffate di un vecchio saggio ed è anche conosciuto come “tè di lunga vita”. Il tè Chun Mee è noto per il suo leggero aroma di prugna che lascia in bocca. L’infuso è giallo dorato, di aroma deciso con lievi note fruttate. Da bere puro o leggermente zuccherato.

BANCHA. Il Bancha è il tè verde più bevuto in Giappone e molto diffuso anche in occidente . Ricco in minerali, è povero di teina rispetto agli altri tè verdi. Dal gusto delicato e leggermente erbaceo è adatto ad ogni momento della giornata, anche al pasto.

GUNPOWDER EXTRA. Tè verde conosciuto in occidente con il nome inglese, appunto Gunpowder, che significa “polvere da sparo”. Il nome originale cinese, più poetico, è Zhucha, che significa “tè di perle” ed è il risultato di un particolare processo lavorativo.

PREMIUM SENCHA MANDARIN. Tè verde, pezzi di ananas, scorze di arancia, aromi, cannella, petali di calendula. Tè verde molto apprezzato, le cui foglie, raccolte all’inizio della primavera, sono lavorate fino a sembrare sottili aghi. L’infuso, con note morbide e agrumate, leggermente speziate, in tazza assume un colore giallo dorato. Da bere puro, ottimo anche freddo.

PREMIUM SENCHA LEMON. Tè verde, scorze di limone, foglie di lemongrass, aromi. Tè verde molto apprezzato, le cui foglie, raccolte all’inizio della primavera, sono lavorate fino a sembrare sottili aghi. L’infuso, con un caratteristico aroma garbato e delicatamente agrumato, in tazza assume un colore giallo – verde chiaro. Da bere puro, ottimo anche freddo.

JASMINE. Tè verde profumato al gelsomino. Gusto fresco, molto apprezzato sia clado che freddo.

SUMMER SOLSTICE. Tè verde, honeybush, petali di girasole, petali di rosa, fiori di fordaliso, aromi. Tè verde dal gusto fresco e vivace ornato dalla delicatezza dei fiori estivi. Ottimo anche freddo.

GIARDINO DI ROSE. Tè verde, pezzi di mela, petali di rosa rossa, honeybush, boccioli di rosa gialla, boccioli di rosa rosa, granelli di pepe rosa, aromi. Tè verde al profumo di rosa, dal gusto leggero e garbato.

TE’ DEL DESERTO. Tè Gunpowder, foglie di menta nana. Tradizionale tè verde e foglie di menta nana. Dal gusto leggero e rinfrescante, ottimo anche freddo.

TE’ DELLA FORTUNA. Tè verde, tè nero, farfalle bianche di zucchero, petali di rosa, fiori di osmanto, petali di girasole, fiordaliso, aromi. Miscela dal gusto giovane e dolce e dal sicuro impatto visivo.

TROPICAL BRIO. Té verde, rooibos, pezzi di papaya, pezzi di ananas, fiori di malva, petali di rosa rossa, pezzi di fragola, granulato di lampone, aromi. Tè verde dalle fragranze mature e cariche dei frutti tropicali. Per un tocco esotico nei periodi freddi dell’anno.

Pin It on Pinterest