Stress. Sentiamo spesso pronunciare questa parola a volte solo per indicare uno stato di ansia o tensione a cui non riusciamo a dare un nome. Ma è possibile con delle scelte alimentari mirate aiutare il nostro organismo a fronteggiare gli stati di stress e a rilassarsi?

Sì è possibile, basta scegliere gli alimenti giusti! E noi oggi abbiamo scelto le lenticchie.

(Se senti che lo stress sta soffocando la tua vita, leggi anche questo articolo in cui ti indico come combatterlo naturalmente e con efficacia!)

Lenticchie

Le lenticchie sono leguminose piccoline dalla forma tondeggiante. Ne esistono svariati tipi: verdi, rosse, nere, marroni, decorticate, e il loro consumo viene troppo spesso relegato alla notte di San Silvestro.
Le lenticchie, come tutti gli altri legumi, hanno invece diverse caratteristiche nutrizionali che ne rendono vantaggioso l’utilizzo soprattutto per combattere lo stress.
Sono innanzitutto ricche di magnesio. Il magnesio è un minerale fondamentale quando si parla di stress. E’ un cofattore importante in moltissime reazioni enzimatiche e la sua carenza può determinare stanchezza (anche mentale), carenza di attenzione e di concentrazione e irritabilità. Il magnesio è fondamentale anche per il rilassamento muscolare, e ciò di grande aiuto quando ansia e stress determinano tensioni nervose che sfociano poi in problematiche cervicali, mal di testa, crampi e difficoltà del sonno.

Le lenticchie sono anche ricche di folati (vitamine del gruppo B) che aiutano invece il nostro metabolismo, in quanto implicate in moltissimi processi energetici del nostro organismo. Di conseguenza il mix di vitamine e minerali contenuti nelle lenticchie risulta estremamente utile nei periodi di intensa attività non solo fisica, ma anche e soprattutto mentale.

A differenza degli altri legumi, le lenticchie essendo piccoline sono anche molto digeribili e possono essere perciò utilizzate anche da chi tende a soffrire di gonfiore e aria intestinale dopo il consumo di legumi. In questi casi è possibile utilizzare lenticchie in barattolo precotte che risultano essere ancora più digeribili, oppure prevedere un lungo ammollo con almeno un paio di ricambi d’acqua.

E se mi gonfio? Ti aiutano le spezie!

Le spezie sono delle valide alleate in cucina se usate con saggezza e conoscenza. Le lenticchie, come tutti i legumi, possono causare la formazioni di aria intestinale. Questo processo è naturale e determinato dalla fermentazione degli zuccheri complessi in esse contenute dalla flora batterica intestinale. Il disturbo può essere facilmente ridotto, se non eliminato, aiutandosi con spezie con proprietà carminative.
Spezie con questa particolare proprietà sono il finocchio, il cumino, il coriandolo, l’origano, il rosmarino, l’anice verde e il cardamomo. Come puoi vedere sono molte e quindi in base ai gusti e al piatto che si intende cucinare è possibile scegliere quelle che piacciono di più!

Il piatto che propongo oggi è un’ottima coccola serale per placare l’ansia e lo stress della giornata, favorire il riposo notturno evitando gli attacchi di fame nervosa post-cena.

Vellutata speziata di lenticchie e cicoria

La ricetta è molto semplice e richiede pochissimi ingredienti:

  • lenticchie 300g (per chi soffre di aria meglio prenderle già lessate in barattolo oppure lasciarle in ammollo per almeno un giorno cambiando spesso l’acqua)
  • cicoria 200 g
  • pomodorini ciliegino 150 g
  • 3/4 carotine
  • origano, rosmarino e coriandolo
  • olio extravergine di oliva

Gli ingredienti indicati sono sufficienti per due/tre porzioni di vellutata.

Preparazione

Per le mie ricette uso spesso la mia Instant Pot (pentola a pressione elettrica) per ridurre i tempi di lavorazione, ma tutte le ricette (con un po’ più di tempo e pazienza) possono essere riprodotte anche con le pentole tradizionali. Se vuoi leggere altre ricette in cui utilizzo la Instant Pot clicca qui.

In una pentola metti un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungi la cicoria lavata e tagliata a pezzi, le carote tagliate a tocchettini e i pomodorini tagliati in quattro e lascia rosolare qualche minuto aggiungendo le spezie. Aggiungi anche le lenticchie e poco più di mezzo bicchiere d’acqua e lascia stufare per un’ora e mezza. Se utilizzi l’Instant Pot come me lascia prima rosolare il tutto un paio di minuti con Sautè Less e poi chiudi e imposta 20 minuti Manual lasciando sfiatare naturalmente al termine.

erboristeria-naturalmente-vellutata-lenticchie-stress

Terminata la cottura frulla il tutto con il minipimer. Nel caso tu tenda a soffrire di gonfiore potrebbe essere utile utilizzare un passaverdure invece del frullatore ad immersione, così da inglobare meno aria.

Nella foto ho servito la vellutata con una tartare di pomodorini e un filo di olio a crudo!

erboristeria-naturalmente-silea-vellutata-lenticchie-stress

Questa vellutata è ottima alla sera per conciliare il riposo notturno soprattutto nei casi in cui la tensione e lo stress disturbino il sonno anche portando a voglia di dolce o fame nervosa!

 

Pin It on Pinterest